Archive for tag: religiosi

Contagiati dalla connessione perpetua, il “prossimo” è sempre più viruale

scritto da il 15/02/2015 in Facebook, religiose, preti, laici, Vangelo, suore, movimenti, Sacerdoti, connessione, sindrome, web, computer, smartphone, sensi, vista, tatto, tastiera, sms, mail, chat, religiosi, cristiani, media, Antonio Pascale | lascia un commento

pretiSembrerà paradossale, ma forse esisteva maggiore comunicazione quando funzionava tramite piccioni viaggiatori o messaggi affidati al mare in una speranzosa bottiglia. Non sto scherzando. L'iperconnessione genera in modo compulsivo-ossessivo una proliferazione di parole lanciate nel mare magnum di web, smartphone e computer che si perdono in un magmatico nulla. Fra i cinque sensi, la vista prevale di netto sull'udito (e sull'ascolto), gusto e olfatto restano sullo sfondo degli schermi perennemente accesi. E il tatto? Virtuale. Al massimo sulla tastiera si possono pigiare elementi freddi, di plastica. Sì, a volte la batteria scalda un po', ma anche questa definirla emozione tattile sarebbe preoccupante.

E allora? I contatti a migliaia? Gli amici su Facebook? Gli sms e le mail a cui non si risponde più per mancanza di tempo (e di educazione, aggiungo)? Le chat comuni che diventano una specie di riunione condominiale? What's app in cui emoticon, foto e ...

Leggi tutto

L’abito non fa la monaca. Dietro i tanti “look” ciò che conta è la tenerezza

scritto da Laura Badaracchi il 01/11/2014 in tenerezza, Vangelo, suore, consacrate, monache, monaca, istituti religiosi, abito, passione, femminilità | lascia un commento

clarisseIl fascino della divisa, si dice. Le suore sono donne come tutte le altre e certamente molte di loro, prima di essere consacrate, sono state colpite dal “look” delle loro future consorelle. Dal tradizionale “total black” al “casual” t-shirt e gonna jeans, la gamma di stili e di colori delle congregazioni sembra proprio non aver confini. Mentre in Africa e in America Latina si sceglie spesso la via dell’inculturazione, usando coloratissime stoffe locali per confezionare gonne più o meno lunghe o abiti, in Asia i sari vanno dal bianco orlato di blu delle Missionarie della Carità (fondate dalla beata Madre Teresa di Calcutta) al beige di altri istituti.

Se guardiamo ai “trend” dei colori, ovviamente nero, grigio, bianco e beige restano i più gettonati, come pure l’onnipresente marrone (simbolo della terra) per le francescane (ma non per tutte), l’azzurro per le suore dal carisma mariano. I colori sono ...

Leggi tutto