Archive for tag: misericordia

Riflessioni notturne di un prete che vive nei luoghi del sisma

scritto da Laura Badaracchi il 25/09/2016 in fede, parroco, Terremoto, misericordia, Giubileo, sisma, 24 agosto, sacerdote, prete, don Fabio Gammarrota | lascia un commento

Pubblico una mail ricevuta da don Fabio Gammarrota, parroco a Posta e Cittareale (Rieti), a pochi chilometri da Amatrice. Sta vivendo sulla sua pelle, accanto alla sua gente, gli esiti del terremoto del 24 agosto scorso. Ha scritto questo messaggio nelle prime ore del 20 settembre scorso.

donFabio1

Cara Laura sono le 02:10 e ti scrivo...il mio riposo notturno, fortemente segnato è pressoché ridotto a qualche ora,  anche oggi - come spesso da un po di tempo - è stato interrotto da due scosse, forti, ondulatorie - pare 4.1 e 3.7, dicono siano quelle di assestamento - sarà, per me hanno il sapore indescrivibile della polvere e l'odore che ora, come allora, si rifà sentire forte e acre, ti buca lo stomaco e ti riporta per mano a scenari di morte. Il respiro si è fatto silenzioso, nulla deve distrarmi dal cogliere ogni rumore o ...

Leggi tutto

Appello di suor Rita a papa Francesco: «Nei viaggi missionari scegli anche delle donne per il tuo seguito»

scritto da Rita Giaretta il 18/02/2016 in Papa Francesco, preghiera, tenerezza, appello, abbraccio, misericordia, donne, donna, rivoluzione, suor Rita | lascia un commento

Lascio la parola a suor Rita Giaretta, orsolina e anima di Casa Rut a Caserta: ha scritto una lettera aperta a papa Francesco che voglio rilanciare. Buona lettura!

appello suor Rita1«Caro Francesco, sono suor Rita Giaretta di Casa Rut, una suora Orsolina del Sacro Cuore di Maria da vent’anni in missione a Caserta dove, insieme alle mie consorelle, abbiamo dato vita a Casa Rut, una casa di accoglienza per donne, a volte minorenni, spesso incinte o con figli piccoli, per lo più vittime di quell’infamia che è “la tratta delle donne” e da circa 10 anni alla Cooperativa Sociale newHope - un laboratorio di sartoria etnica per la formazione e addestramento al lavoro - che, con nostra grande sorpresa e gioia, sta dando oggi lavoro e dignità a 7 socie lavoratrici, per lo più giovani mamme, di 5 nazionalità diverse. Davvero un miracolo!

Oggi (14 febbraio) mentre ...

Leggi tutto

Questo Giubileo “polverizzato” è la mossa più audace di papa Francesco

scritto da Laura Badaracchi il 14/12/2015 in Papa Francesco, misericordia, Giubileo | lascia un commento

I suoi detrattori lo accusano di attrarre i riflettori mediatici solo su di sé, di volere una chiesa "francescocentrica". Ma con l'inflazione di aperture di porte sante, proprio in ogni dove, l'attenzione viene parcellizzata nelle diocesi sparse nel mondo. Ed è quello, penso, l'obiettivo di papa Bergoglio: inculcare il concetto di "aprire le porte" in modo fisico, non solo metafisico, in tutti i cattolici, a partire dai loro pastori. Vescovi, arcivescovi, cardinali, tutti a rimboccarsi le maniche per spingere ante arrugginite o pesanti o anche nuove di zecca ma pur sempre da spalancare. Spero non sia un semplice restyling dovuto a fabbri e falegnami, che hanno lavorato di buona lena in vista dell'evento. Spero che il segno dei battenti che si schiudono non resti metafora biblica ma diventi stile quotidiano di vita. In questo allenamento fisico alla spinta in avanti di braccia e mani può associarsi una ginnastica spirituale che crea slanci verso rapporti più umani e solidali. Questo ...
Leggi tutto

Verso il Giubileo/1. Abbattere le barriere (anche linguistiche) delle parrocchie

scritto da Laura Badaracchi il 14/10/2015 in migranti, disabili, Lourdes, misericordia, Giubileo, barriere, sordi, miracolo | lascia un commento

barriereMancano due mesi scarsi all’inizio del Giubileo della misericordia. E resta ancora molto da fare perché le comunità ecclesiali siano davvero inclusive, accoglienti, con le braccia aperte. Capaci di offrire pari opportunità di accesso a tutti i credenti, compresi quelli con disabilità. Occorre rimboccarsi le maniche, oltre che le menti e i cuori, e darci dentro anche con mattoni, calce e cazzuola.

Sì, perché ancora molte parrocchie e chiese d’Italia non sono provviste di scivoli per le sedie a ruote, o ascensori o pedane, che possano consentire l’ingresso “universale” alla Messa della domenica, per esempio. Anche ai passeggini e alle carrozzine dei neonati, così a chi porta le stampelle o un tutore per un incidente.

Che dire, poi, delle Messe segnate per i sordi? Ancora poche, pochissime. La Lis è parlata da pochi sacerdoti, suore e operatori pastorali in grado di tradurre il “parlato” in ...

Leggi tutto

Francesco e lo stile curiale polverizzato. Ma ora non facciamone un santino

scritto da Laura Badaracchi il 12/03/2015 in Papa Francesco, papa Bergoglio, Assisi, Francesco, pace, papa, poveri, vicinanza, giustizia, pontefice, misericordia | lascia un commento

Mancano poche ore al 13 marzo. Due anni fa il papa argentino, venuto «quasi dalla fine del mondo», è stato eletto come successore di Pietro, salutando la folla radunata in piazza San Pietro con un inedito «Fratelli e sorelle, buonasera!». Il primo gesuita, il primo latinoamericano e non europeo nella storia bimillenaria della Chiesa, il primo a scegliere di chiamarsi come il poverello di Assisi, il santo patrono d’Italia. In questi giorni per ricordare l’evento verranno spesi fiumi d’inchiostro e servizi televisivi a iosa. Una profusione mediatica a volontà. Che rischia di spostare l'attenzione sul "personaggio" più che sul "messaggio" che non smette di annunciare con la propria esistenza in tutto il globo.

Sicuramente Francesco ha conquistato i cuori di credenti e non credenti, e di chi professa fedi diverse da quella cattolica, per la sua umanità e schiettezza. Per i suoi sorrisi larghi e i suoi abbracci, ...

Leggi tutto