Archive for tag: famiglia

Riccardo e Barbara oggi sposi. Nozze originali e, soprattutto, solidali

scritto da Laura Badaracchi il 12/02/2016 in vita, casa famiglia, famiglia, Matrimonio, nozze, donazioni, solidale, progetti, sposi | lascia un commento

riccardo e Barbara2Oggi Riccardo e Barbara si sposano. Un matrimonio originale e, soprattutto, solidale. Lui, giornalista 47enne, vive nella casa famiglia “Oasi della Divina Provvidenza” a Pedara (Catania), che accoglie oltre 70 persone in difficoltà: povere, disabili fisicamente o psichicamente, disoccupate, agli arresti domiciliari e con altri problemi. Lei, architetto 45enne di Ragusa, ha deciso di condividere questa scelta di vita. Riccardo Rossi e Barbara Occhipinti non sono due alieni o due cattolici esaltati, anzi: sono due persone molto concrete: «Un sogno quando è condiviso è già a metà dell’opera. Io e la mia futura sposa Barbara vogliamo aiutare chi nella nostra società è lasciato indietro. Lei ha mollato lavoro e casa per seguirmi nella comunità dove vivo e opero. Abbiamo scelto di celebrare un matrimonio in povertà e di regalare la lista nozze alla casa famiglia dove abbiamo scelto di vivere e assistere la gente accolta», riassume Riccardo.

...
Leggi tutto

Verso il Giubileo/2. Come accompagnare all’altare i separati e i divorziati

scritto da Laura Badaracchi il 23/10/2015 in famiglia, parrocchie, Sinodo, messa, comunione, separati, divorziati, gesti, gay | lascia un commento

separati 1Il Sinodo della famiglia si sta avviando alla conclusione. Fra gli argomenti più rimbalzati sui media generalisti, che semplificano ogni questione con una frase secca, c'è il problema di concedere o meno la comunione ai divorziati risposati, oltre alle coppie gay. Non mi inoltro in un tema teologicamente complesso, ma in prassi facili e concrete.

...
Leggi tutto

Quelle famiglie "difettose" e imperfette di cui parlare al Sinodo

scritto da Laura Badaracchi il 02/10/2015 in preti, famiglia, Matrimonio, Sinodo, suore, adolescenti, ex preti, ex suore, Badanti | lascia un commento

Domenica 4 ottobre inizierà il Sinodo dei vescovi sulla famiglia, tra polemiche e divisioni intra-ecclesiali. Dispiace che il numero di donne uditrici sia basso, così come quello dei laici e delle famiglie. Dispiace che in una Chiesa collegiale e sinodale voluta da papa Francesco la voce di chi vive sulla propria pelle le dinamiche familiari (come padre, madre, figlio, figlia, nonno, nonna, nipote) sia marginale e periferica.

Al netto di ogni critica e retorica sulla famiglia, e delle polemiche/strumentalizzazioni che hanno accompagnato la preparazione del Sinodo (comunione eucaristica ai divorziati risposati sì o no, unioni o nozze gay sì o no), provo a elencare alcune semplici considerazioni che possono essere valide per ogni credente e comunità cristiana, chiamati a vivere quella misericordia che il Giubileo alle porte ci richiama a incarnare.

Accogliere la vita nascente significa pure non licenziare una badante o baby-sitter o colf ...

Leggi tutto

Lontani dalle chiacchiere dei sacri palazzi, a “perdere tempo” in parrocchia

scritto da Laura Badaracchi il 23/10/2014 in Chiesa, Papa Francesco, Bergoglio, famiglia, credenti, Sinodo, cardinali, feriti, parrocchia, sacri palazzi, Luigi Accattoli, Vino nuovo, Vangelo, Evangelii nuntiandi, Paolo VI | lascia un commento

cardinali

Il Sinodo per la famiglia è stato raccontato da molti vaticanisti in modo romano-centrico, attento solo ai documenti e alle beghe tra i cardinali. Ma se ci si allontana verso le periferie, si scopre chi sta davvero vicino ai feriti dalla vita

Se si guarda il Sinodo per la famiglia da vicino, in modo romano-centrico, prevalgono le correnti, i documenti dibattuti, i voti e le percentuali, le facce perplesse o contrariate di alcuni cardinali e le solite beghe dei “sacri palazzi” tanto enfatizzate da alcuni giornalisti vaticanisti.

Una questione di sguardo e di prospettive. Perché se ci si allontana e si va davvero nelle periferie – quelle tanto citate ma anche tanto vissute da papa Francesco quando era arcivescovo di Buenos Aires –, si scoprono realtà concrete e tentativi pratici di Vangelo: far spazio ai separati in parrocchia, stare vicino ai ...

Leggi tutto

Gli obiettori di coscienza “a parole” e il sostegno quotidiano alle madri

scritto da Laura Badaracchi il 26/06/2014 in Valori, vita, morte, casa famiglia, associazione Mago merlino, associazione, onlus, associazione Il fiordaliso, obiezione di coscienza, famiglia, gravidanza | lascia un commento

fiordaliso 1Quando si parla di vita e di morte, inevitabilmente si entra in un “campo minato” e delicatissimo, rischiando facili scivoloni nell’ideologia di parte. In levate di scudi e proclamazione di “valori non negoziabili”, espressione che non piace a papa Francesco e neppure al nuovo segretario della Conferenza episcopale italiana, don Nunzio Galantino. Perché i valori sono valori e basta. Così, invece dell’espressione “difesa della vita”, vorrei citare alcuni esempi di chi l’esistenza dei nascituri la promuove nella concretezza della quotidianità, non solo a parole. “Sporcandosi le mani”, come diceva don Luigi Di Liegro, profetico direttore della Caritas romana morto nel ’97.

Anni fa rimasi molto colpita quando un’operatrice della Caritas mi raccontò che signore cattoliche praticanti non avevano esitato a licenziare la loro collaboratrice domestica fissa o la cosiddetta “badante” quando era rimasta incinta. Un caso che non sembrava essere infrequente. Queste donne (spesso migranti) si ritrovavano così ...

Leggi tutto