Missionari italiani in Georgia: minoranza a servizio non solo dei pochi cattolici, ma di tutta la popolazione

scritto da Laura Badaracchi il 01/10/2016 in Papa Francesco, Milano, missionari, fede, Caritas, Vangelo, testimonianza, Georgia, Batumi, Kutaisi, ecumenismo, Roma, Trento, cattolici, minoranza, mensa, ostello | lascia un commento

La Caritas assiste migliaia di cittadini di religione ortodossa, soprattutto anziani e famiglie, attraverso il lavoro di volontari in maggioranza ortodossi. Anche al Consultorio familiare, con l’annesso Centro di aiuto alla vita, accedono donne di ogni religione 

Georgia, terra con una minoranza esigua di cattolici visitata in questi giorni da papa Francesco. Laggiù sono missionari da molti anni Ugo e Wanda, una coppia di amici del Cammino Neocatecumenale che dopo la pensione di lui si è resa disponibile per annunciare il Vangelo. Entrambi hanno studiato il russo e il georgiano e testimoniano con la vita la loro fede, nel dialogo costante con gli ortodossi. Ma volevo saperne di più sui missionari italiani, laici e non, che vivono a Tbilisi e dintorni, come i camilliani e i cappuccini (fra loro padre Filippo Aliata, originario di Fidenza, da tre anni è volato al confine con la Turchia). Italianissimo è anzitutto ...

Leggi tutto

Riflessioni notturne di un prete che vive nei luoghi del sisma

scritto da Laura Badaracchi il 25/09/2016 in fede, parroco, Terremoto, misericordia, Giubileo, sisma, 24 agosto, sacerdote, prete, don Fabio Gammarrota | lascia un commento

Pubblico una mail ricevuta da don Fabio Gammarrota, parroco a Posta e Cittareale (Rieti), a pochi chilometri da Amatrice. Sta vivendo sulla sua pelle, accanto alla sua gente, gli esiti del terremoto del 24 agosto scorso. Ha scritto questo messaggio nelle prime ore del 20 settembre scorso.

donFabio1

Cara Laura sono le 02:10 e ti scrivo...il mio riposo notturno, fortemente segnato è pressoché ridotto a qualche ora,  anche oggi - come spesso da un po di tempo - è stato interrotto da due scosse, forti, ondulatorie - pare 4.1 e 3.7, dicono siano quelle di assestamento - sarà, per me hanno il sapore indescrivibile della polvere e l'odore che ora, come allora, si rifà sentire forte e acre, ti buca lo stomaco e ti riporta per mano a scenari di morte. Il respiro si è fatto silenzioso, nulla deve distrarmi dal cogliere ogni rumore o ...

Leggi tutto

Quell'esercito silenzioso e invisibile dei volontari di madre Teresa. Senza etichette né loghi

scritto da Laura Badaracchi il 02/09/2016 in Papa Francesco, poveri, volontari, madre Teresa, missionarie della carità, santa | lascia un commento

mTeresa

D’accordo, prima vengono loro, le Missionarie della carità fondate da madre Teresa, proclamata santa il 4 settembre. Con il sari bianco orlato di blu, il crocifisso sulla spalla, vivono le loro giornate pregando e servendo i poveri. Ma accanto a loro, intorno a loro, un esercito silenzioso di volontari senza etichette né gerarchie. Persone affascinate dalla santa di origine albanese, o dal suo carisma, che sostengono la sua opera nel mondo con donazioni di denaro, di abiti e cibo, di detersivi e quanto è necessario per l’igiene personale, di passaggi in macchina e biglietti aerei. Rendono possibile l’agire continuo della Provvidenza con i loro portafogli ma soprattutto con le loro mani, braccia, piedi, volti. Sposano gli ideali della Madre pur restando nel mondo, non professando i voti religiosi e non vivendo h24 con i poveri. Però spendono brandelli del loro tempo, delle loro energie, della loro passione, ...

Leggi tutto

Raccolta fondi, chi fa da sé fa per tre: la Chiesa dei "campanili"

scritto da il 26/08/2016 in nessun tag | lascia un commento

terremoto1Non voglio entrare nella sterile (e strumentale) polemica su noi/loro, visto che molti migranti si sono messi a disposizione dei terremotati in Centro Italia e che alcuni hanno addirittura salvato nell’immediatezza nostri connazionali sepolti dalle macerie delle loro case. Decido invece di entrare a gamba tesa sulla questione degli aiuti e della raccolta fondi. Senza dubitare della buona fede di chi scende in campo per aprire conti pro terremotati e raccogliere materiali da inviare o portare sui luoghi del disastro, mi sembra che stia prevalendo come non mai la logica del “chi fa da sé fa per tre” anche in ambito ecclesiale. La Chiesa dei campanili, singoli, si dimostra incapace di fare squadra – come il Paese – nella raccolta fondi. Creando confusione, perplessità, incertezze.

La Conferenza episcopale italiana ha indetto una colletta in tutte le parrocchie per domenica 18 settembre in concomitanza con il 26° Congresso eucaristico ...

Leggi tutto

Pari opportunità nella Commissione vaticana sul diaconato femminile: 6 donne e 6 uomini

scritto da il 03/08/2016 in nessun tag | lascia un commento

papa Francesco diaconato

Sembra che i membri della nuova Commissione per lo studio del diaconato femminile, istituita ieri da Papa Francesco, siano saltati sulla sedia alla notizia: sono arrivati prima gli auguri di amici e conoscenti della comunicazione ufficiale. Ma tant’è: dal 2 agosto è una realtà la Commissione di studio sul diaconato femminile, che il pontefice argentino aveva annunciato di voler costituire il 12 maggio scorso. In due mesi e mezzo l’ipotesi formulata davanti alla platea di 900 superiore generali di suore, e da loro stesse sollecitata, è diventata una realtà.

E si tratta di una novità assoluta nella storia ecclesiale, anche per quanto riguarda la composizione stessa del gruppo: 6 donne e 6 uomini, con un rispetto assoluto delle pari opportunità. Le italiane sono 3: suor Mary Melone, francescana e rettore della Pontificia Università Antonianum; Michelina Tenace, docente di teologia fondamentale alla Gregoriana (l’ateneo pontificio ...

Leggi tutto

Per non dimenticare le vittime di Corato-Andria: non solo preghiere, ma un fondo per le loro famiglie

scritto da il 17/07/2016 in nessun tag | lascia un commento

CoratoPassati i funerali, si tendono ad archiviare rapidamente nel dimenticatoio le vittime, per esorcizzare la morte e i problemi che l’hanno causata. Succederà anche con la tragedia sulla linea ferroviaria Corato-Andria, fagocitata ben presto mediaticamente dalla strage di Nizza e dal golpe fallito in Turchia. Una situazione critica fagocita l’altra, nel circo mediatico. E sulla ribalta delle prime pagine finiscono fatalmente gli ultimi orrori della cronaca. I credenti organizzano veglie di preghiera, credenti e non credenti costruiscono quegli altari laici fatti di peluche e lumini e fiori. Poi tutto sembra scivolare nella retorica, e ancora più rapidamente nell’oblio.

Non può essere così per chi crede nella risurrezione e nel fatto che siamo, realmente, fratelli e sorelle. I parenti non lasciano da soli i propri cari che hanno vissuto un lutto inspiegabile, improvviso, violento. E le preghiere, da sole, non possono e non devono bastare. Per questo mi ha ...

Leggi tutto

Diaconato femminile: ritorno al futuro?

scritto da Laura Badaracchi il 14/05/2016 in Chiesa, Papa Francesco, Vangelo, donne, diaconato, femminile, diaconesse, Chiesa primitiva | lascia un commento

Non è un mistero per nessuno che Gesù abbia voluto manifestarsi risorto, per primo, a una donna: Maria di Magdala. Alcuni malignano che l’abbia fatto perché le donne parlano molto e così sarebbe stato sicuro della diffusione rapida della incredibile notizia. Fatto sta che due millenni fa le donne avevano ruoli di primo piano nella Chiesa delle origini e la loro presenza importante è attestata e diffusa; san Paolo nella Lettera ai Romani parla esplicitamente di Febe come diacono, ministra, al pari dei diaconi uomini. Quindi non dovrebbe stupire l’annuncio di Papa Francesco di voler istituire una Commissione che approfondisca la questione. Invece le sue parole hanno suscitato clamore all’interno della compagine ecclesiale. Perché oggi le donne sono soltanto laiche e i laici hanno scarsissimo peso nelle decisioni e nei meandri gerarchici. La Chiesa, sostantivo femminile, è governata da uomini, mentre i fedeli sono costituiti per la maggioranza da donne. Ma ...

Leggi tutto

Raccolta differenziata nelle parrocchie? Dovrebbe essere ovvia, non un’eccezione

scritto da Laura Badaracchi il 03/05/2016 in parrocchie, rifiuti, scuola, raccolta differenziata, convivenza, catechismo, eccezione, regola, educazione civica | lascia un commento

Forse al catechismo, oltre alle parabole evangeliche, bisognerebbe insegnare un po’ di educazione civica, per imparare le regole-base della convivenza umana (quindi anche cristiana)

raccolta differenziata nelle parrocchie? Dovrebbe essere ovvia, non un’eccezione 

A scuola ho studiato educazione civica e fin da bambina ricordo gli schiaffi di mio padre sulle mani se lasciavo scivolare a terra, ovunque fossi (a casa o per strada) l’involucro di una caramella: «Si tiene in mano e si butta nel cestino», la risposta perentoria. Ben prima della raccolta differenziata viene la raccolta dei rifiuti, invece di spargerli colpevolmente al di fuori del proprio uscio, «tanto non ci abito su questa strada o in quel luogo». I pericoli d’inciviltà acuta si annidano anche in parrocchie, santuari, chiese e oratori. Dove i fedeli riuniti per banchettare, festeggiare, brindare o fare incontri con rinfresco corrono via prima di sparecchiare a dovere. E prima di gettare i rifiuti seguendo i dettami della ...

Leggi tutto

Finite le scosse, scomparso il terremoto dai media. Ma in Ecuador si continuano a cercare i morti

scritto da Laura Badaracchi il 25/04/2016 in missione, Terremoto, Ecuador, notizia, suor Daniela Maccari, missionaria comboniana, indifferenza, buonismo | lascia un commento

Una missionaria comboniana, giornalista e scrittrice, riaccende i riflettori su una tragedia troppo presto dimenticata. Dando una spallata all’indifferenza endemica, al menefreghismo ontologico di cui siamo impregnati

ecuador 1 

Finite le scosse, scomparso il terremoto dai media. Ma in Ecuador si continuano a cercare i morti, a soffrire per le conseguenze del disastro e a tentare di rimettere insieme i cocci di case, villaggi, paesi rasi al suolo. A risvegliarmi dal torpore su questa notizia, sparita rapidamente dai nostri telegiornali e quotidiani, una mail di suor Daniela Maccari, missionaria comboniana nel Paese andino, che conosco da molti anni. Giornalista e autrice di diversi libri, la religiosa conosce i meccanismi dell’informazione, la sua abilità a seppellire i fatti che ormai sembrano vecchi, la capacità di non seguire vicende dolorose troppo lontane geograficamente e affettivamente dalla vecchia Europa. Se fra le vittime ci fosse stato qualche italiano o ...

Leggi tutto

La vita di coppia non è una favola. Lo sanno anche i cattolici che si sposano in chiesa?

scritto da il 18/04/2016 in nessun tag | lascia un commento

Il programma Retrouvaille propone le testimonianze di moglie e mariti che si sono ritrovati dopo una crisi del loro matrimonio. Per provare a non rottamare le nozze di fronte alle inevitabili difficoltà. Problemi di cui parlare in parrocchia e sui giornali molto più della comunione ai divorziati risposati

 

Dopo la pubblicazione dell’esortazione apostolica Amoris laetitia, non si fa che parlare dell’apertura alla comunione, previo discernimento dei sacerdoti, ai divorziati risposati. Ma papa Francesco continua a ribadire che i problemi della famiglia sono ben altri. Lo ribadisce un volume appena uscito per i tipi delle edizioni San Paolo, intitolato Scelgo ancora te. Ritrovarsi dopo la crisi di coppia, firmato dal servizio Retrouvaille. Nelle pagine, storie di mariti e mogli che si sono traditi, feriti, offesi, ma che hanno saputo ricostruire lentamente e con pazienza il loro rapporto. Lanciando un messaggio decisamente controcorrente rispetto alla cultura ...

Leggi tutto